Newsletter

Copyleft-Italia Call for thesis

Il Progetto Copyleft-Italia.it vuole raccogliere tutte le tesi (di laurea, di master, di dottorato) relative al tema delle nuove frontiere del diritto d'autore.
In questi anni di attività del progetto, sono stati molti gli studenti che ci hanno contattato chiedendo informazioni per la stesura della loro tesi, e siamo sicuri che ce ne sono tanti altri che hanno fatto un lavoro interessante. Sarebbe davvero un peccato che questo sforzo di ricerca, rielaborazione e scrittura resti chiuso in un cassetto e non venga condiviso.
Vi invitiamo quindi a sottoporci i vostri elaborati, affinchè possiamo valutarli e pubblicarli in un'apposita sezione del nostro sito.
Una volta pubblicati sul sito, gli autori degli elaborati che raccoglieranno maggiori consensi in rete verranno contattati per valutare la rielaborazione della tesi e la sua pubblicazione come monografia all'interno della collana "I libri di Copyleft-Italia.it".

 

I requisiti per partecipare all'iniziativa sono i seguenti:

  • la tesi dev'essere inerente ai temi di cui si occupa il progetto Copyleft-Italia.it, anche se trattati in chiave storica, internazionale, sociologica, economica, politica: diritto d'autore, copyleft, Creative Commons, free software e open source software, standard aperti, formati aperti, interoperabilità, openness.
  • la tesi deve essere effettivamente frutto di un lavoro originale; non verranno quindi accettate tesi realizzate palesemente con semplici "copia/incolla" di materiale pre-esistente;
  • benchè Copyleft-Italia.it sia un sito principalmente rivolto ad un pubblico italiano, verranno prese in considerazione anche tesi in altre lingue;
  • la tesi dev'essere rilasciata in una licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (o versioni successive/equivalenti); solo in casi eccezionali (che valuteremo caso per caso) sarà possibile applicare un'altra delle licenze messe a disposizione da Creative Commons;
  • la tesi potrà essere inviata in formato PDF e con dimensione pagina A4 o eventualmente A5;
  • nella prima pagina del file PDF (il frontespizio) dovranno essere inserite alcune informazioni che possano rendere l'opera particolarmente riconoscibile e riconducibile a questo progetto di raccolta promosso da Copyleft-Italia.it; tra queste informazioni dovrà essere inserita la classica nota di copyright con l'indicazione della licenza sopra indicata; a tal fine forniremo in allegato un apposito esempio per realizzare questa sorta di "colophon" (NB: fate attenzione che, se ciò comporterà l'inserimento di una pagina in più nel file, anche la numerazione della pagine e l'indice dell'opera dovranno essere aggiornati)
  • i link a siti Internet presenti nel testo devono essere il più possibile riverificati (ed eventualmente aggiornati) e attivati/resi cliccabili (questo per consentire un loro effettivo funzionamento una volta pubblicato il testo in rete);
  • il file, riverificato nei contenuti e correttamente formattato, dev'essere inviato in allegato all'indirizzo email info[at]copyleft-italia.it, indicando in oggetto "CALL FOR THESIS";
  • una volta ricevuto il nostro messaggio di accettazione e approvazione del vostro elaborato, vi chiederemo di inviarci una dichiarazione firmata (di cui forniremo modulo precompilato) con la quale dichiarerete di essere gli effettivi autori dell'opera e che intendete rilasciarla con la licenza concordata.
  • NB: Qualora negli scorsi anni aveste già inviato il vostro elaborato ai nostri indirizzi email, vi preghiamo di procedere ad un nuovo invio rispettando i requisiti sopra esposti.

 

Alcune domande che potrebbe venirvi voglia di farci

Io la tesi ce l'ho già in formato PDF e non so se riesco a modifica il frontespizio. Non posso mandarvela così com'è?
No, è importante che alcune informazioni di base siano presenti in modo più o meno standard in tutte le opere che partecipano a questa call.

Ma perchè dovrei fare tutto questo lavoro visto che poi la tesi verrà rilasciata gratuitamente e io non ci ricavo nulla?
Ottima domanda... a cui però non abbiamo risposta, dato che Copyleft-Italia va avanti da anni proprio grazie al lavoro volontario di alcune persone appassionate a questo tipo di iniziative. L'alternativa che avete è lasciare la tesi ad invecchiare chiusa in un cassetto. Oppure proporla a qualche grande editore che farà fare ai suoi grafici tutto il lavoro di impaginazione e magari alla fine vi farà intascare un sacco di soldi. Nel caso sceglieste questa seconda opzione vi facciamo i nostri più cari auguri. D'altronde ogni tanto i sogni si avverano...

 

di seguito sono scaricabili le versioni .ODT e .RTF del frontespizio

DOWNLOAD ODT | DOWNLOAD RTF

 


 

Responsabile del dominio e detentore dei diritti sul concept del sito è Simone Aliprandi. I contenuti sono rilasciati con varie licenze di libera distribuzione, indicate di volta in volta nei singoli file. | Except as otherwise provided, Copyleft-Italia.it Project's website is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia License.

Creative Commons License