Newsletter

Open source, software libero e altre libertà

Un'introduzione alle libertà digitali

di Carlo Piana

postfazione di Simone Aliprandi

prefazione di Roberto Di Cosmo


Questo libro ci presenta una visione d'insieme sul mondo dell'openness, dal software open source ai servizi cloud, passando per le licenze Creative Commons e gli open data.

Tra i primi ad averne fatto l'oggetto principale della propria attività scientifica e professionale, per la prima volta nel panorama italiano l'autore ci offre un quadro sistematico di come realizzare l'apertura e la condivisione di beni intellettuali che altrimenti rimarrebbero riservati. Un fenomeno che, da marginale, è divenuto centrale in vari contesti.

L'opera si presenta al lettore in modo chiaro ma non banale. L'autore affronta temi complessi con stile lineare e comprensibile anche ai digiuni di diritto, ma conservando un necessario rigore scientifico, fornendo gli elementi per una teoria generale per la creazione e la promozione di beni intellettuali comuni, o commons.

Un approccio rivoluzionario a questa branca del diritto, che capovolge l'uso di strumenti ben noti come il copyright e le licenze, richiedeva l'intervento di un giurista fuori dagli schemi e anticonformista come Piana.

_______________________________

edito da Ledizioni
prezzo di copertina (cartaceo): € 16
formato: brossura - circa 150 pagine
ISBN (cartaceo): 978 8867057665
rilasciato sotto licenza Creative Commons

 Open source, software libero e altre libertà
 

Responsabile del dominio e detentore dei diritti sul concept del sito è Simone Aliprandi. I contenuti sono rilasciati con varie licenze di libera distribuzione, indicate di volta in volta nei singoli file. | Except as otherwise provided, Copyleft-Italia.it Project's website is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia License.

Creative Commons License