Newsletter

Licenze per software

Le licenze di software libero e open source (che indicheremo come FLOSS) sono attualmente numerosissime. In questa pagina si segnalano le più importanti. Per elenchi più completi si rimanda al sito del Progetto GNU, al sito dell'Open Source Iniziative e alla tabella di comparazione disponibile su Wikipedia.

 

La licenza GNU General Public License (GPL): è la licenza capostipite del modello "software libero" proposta come punto di riferimento dalla Free Software Foundation (approfondisci)
versione 2 (lingua originale) | versione 2 (traduzione italiana non ufficiale)
versione 3 (lingua originale) | versione 3 (traduzione italiana non ufficiale)

La licenza GNU Lesser General Public License (LGPL): è una versione più flessibile della GPL da utilizzare per specifiche esigenze (ad esempio per le librerie di funzioni), secondo le indicazioni della Free Software Foundation (approfondisci)
versione 2.1 (lingua originale) | versione 2 (traduzione italiana non ufficiale)
versione 3 (lingua originale) | versione 3 (traduzione italiana non ancora disponibile)

La European Union Public License (EUPL): è la licenza di software libero proposta dall'Unione Europea per il software sviluppato e diffuso dalle istituzioni dell'Unione stessa. E' disponibile in tutte le lingue dell'Unione Europea con traduzioni ufficiali e con un'espressa lista di compatibilità con altre licenze FLOSS (approfondisci)
vai al sito ufficiale della licenza

 


Responsabile del dominio e detentore dei diritti sul concept del sito è Simone Aliprandi. I contenuti sono rilasciati con varie licenze di libera distribuzione, indicate di volta in volta nei singoli file. | Except as otherwise provided, Copyleft-Italia.it Project's website is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia License.

Creative Commons License